Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per fini statistici e per facilitare la navigazione. Proseguendo la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

ULTIME NEWS

17.11.14

SANTENA, IN 150 ALLA CASTAGNATA DI VIVERE DEL 19 OTTOBRE SCORSO (resoconto).

(Articolo tratto dal sito www.rossosantena.it).

Santena – 20 ottobre 2014 – Poco meno di 50 chili di castagne. 150 persone presenti. Questi i numeri della castagnata organizzata da Vivere, associazione di volontari e famiglie con figli portatori di handicap.

La castagnata si è svolta ieri pomeriggio a Santena, nei locali della scuola materna San Giuseppe, in via Milite Ignoto. Oltre ai volontari dell’associazione che a Santena ha come coordinatrice Nadia Ollino, erano presenti i ragazzi diversamente abili e le loro famiglie provenienti un po’ da tutto il chierese. Le castagne sono state cotte dal gruppo cucina della parrocchia santi Pietro e Paolo, sotto la guida di Angelo Tomaselli. Prima della distribuzione delle caldarroste Fausto Boniello e le sue tastiere hanno scaldato il clima con una serie di canti e balli. Al microfono si sono alternati alcuni ragazzi di Vivere, con accanto volontari e amministratori della città, a partire dal sindaco Ugo Baldi.

La castagnata di Vivere è un appuntamento nato agli inizi degli anni Ottanta, organizzato dall’allora gruppo caritativo e voluto dal parroco Don Sandro Lanfranco e dal vice Marco Arnolfo, oggi vescovo a Vercelli. Negli anni l’appuntamento è passato da castagnata autunnale del gruppo cittadino di Vivere a momento fisso di tutti i gruppi di Vivere presenti nel chierese. Tra un ballo e l’altro, un cartoccio di castagne calde, decine di fette di torte, bibite con le bollicine e brani di karaoke guidati da Fausto Boniello, il pomeriggio è volato via.

Per approfondimenti e per vedere le foto dell'evento: www.rossosantena.it/2014/10/20/santena-in-150-castagnata-vivere.

<< Torna a NEWS

<< Torna a SEDE DI SANTENA

 

TOP