Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per fini statistici e per facilitare la navigazione. Proseguendo la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

ULTIME NEWS

18.11.20

SOPRA-V-VIVERE: Azioni di resistenza e cura teatrale: Voi in casa e Vivere sotto le vostre finestre.

Scarica qui il PDF del progetto.

Premesse
Siamo all'alba di un nuovo lockdown totale? Basteranno le chiusure già previste a ridimensionare i numeri della pandemia?
Chiudere le sedi associative oggi è una scelta temporanea o durerà tutto l'inverno? Come si affronta la solitudine, l'incertezza, la paura, la noia?

Metodi
Non possiamo fare attività in sede, ma possiamo fare attività a casa, ognuno per conto proprio. Non possiamo venire a trovarvi IN casa, ma possiamo venire a salutarvi FUORI casa. Noi fuori, voi dentro.

O anche voi fuori e noi dentro (ma più difficile). Possiamo venire a sederci davanti ai vostri cancelli, salutarvi dai finestrini delle auto, chiacchierare sotto il vostro balcone, fotografarvi sorridenti appoggiati ai davanzali.

Possiamo raccontarci barzellette, fare una sfilata di moda, immortalare i disegni appiccicati ai vetri delle finestre, sentire il profumo dei vostri biscotti.

Possiamo far volare palloncini e aerei di carta, ascoltare musica ad alto volume, leggere fiabe, sfogliare insieme le prime pagine dei giornali, giocare a fiori frutta città, cantare canzoni. Canzoni vere, parole vere, odori, colori, veri. Non digitali. Un presenza umana reale, che si muove e viene sotto casa per resistere alla solitudine. La vostra e la nostra.

Da chi?
Da tutti quelli che aderiranno, dopo aver ricevuto le informazioni sul progetto e fornito un proprio contatto per consentire di accordarsi prima sull'orario migliore per il nostro passaggio e per avvisare all'ultimo se non riusciamo a venire.
Per esempio perché piove. Ci si può aggiungere, ovviamente, e si può chiedere un passaggio aggiuntivo se si hanno molte cose da dire o ci si sente molto soli.

Obiettivi
L'obiettivo è raccontare, sempre. A noi stessi e agli altri. Perciò faremo foto e video dei nostri incontri, e realizzeremo una “docu web serie”, una specie di telefilm a puntate, una alla settimana, da pubblicare sulla app, in cui ciascuno potrà rivedere se stesso ma anche gli altri, scoprire come se la passano e poi all'incontro successivo fare commenti o domande, mandare messaggi di auguri, dedicare canzoni e poesie.
Ogni settimana svilupperemo un tema ma ci lasceremo anche portare da voi in direzioni inaspettate.

Materiali, tempi e costi
Lavoreremo in coppia, con una sedia per aspettarvi, una scala per vedervi meglio e per farci vedere meglio, una macchina fotografica per intrappolare i vostri volti, una chitarra per cantare canzoni, un telefono per sentirvi meglio se doveste essere troppo lontani.
Dedicheremo al progetto 10 ore a settimana (tra spostamenti, appostamenti, incontri e postproduzione dei materiali) e metteremo online una puntata a settimana di durata variabile (a seconda delle attività che avremo proposto).
Nessuno potrà fermarci. Perché avremo le mascherine, rispetteremo le distanze anche tra noi. E soprattutto abbiamo un cane.

Scarica qui il PDF del progetto.

Torna a NEWS

 

 

  PRIVACY

  COOKIES

  Adempimenti agli obblighi di trasparenza e pubblicità: 2018 e 2019.

TOP