Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per fini statistici e per facilitare la navigazione. Proseguendo la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

ULTIME NEWS

14.09.18

SCADENZA BANDO SERVIZIO CIVILE PRESSO ASSOCIAZIONE VIVERE.

L'associazione VIVERE è pronta per accogliere 2 volontari del Servizio Civile Nazionale che accompagneranno i nostri volontari nella realizzazione del progetto " NON SOLO TREGUA 2018: percorsi di crescita insieme". Per partecipare al Bando regionale è necessario avere tra i 18 e i 28 anni di età e presentare la richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Per info candidatura e servizio: 800.590000 oppure 011.813.8711 Servizio Civile VOL.To - importante contattare subito per non perdere il periodo di apertura bando solitamente molto breve.

Il Servizio Civile Volontario prevede 1400 ore per 12 mesi, suddivise in 30 ore settimanali distribuite in 5 giorni, la copertura assicurativa, l'assistenza sanitaria e un compenso di 433€ netti/mese a carico della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La quota annuale delle ore comprende una formazione adeguata e 20 giorni lavorativi di ferie.

Da oltre 30 anni VIVERE promuove, organizza e gestisce ogni attività che possa contribuire al miglioramento del livello di qualità della vita dei disabili e alla loro inclusione nella società.

Questi 2 giovani presteranno il loro servizio nella struttura di CasAmica a Pino Torinese dove potranno fare importanti esperienze di formazione e collaborazione a più livelli: potranno partecipare all'organizzazione del servizio di tregua (breve permanenza in struttura di disabili intellettivi per dare sollievo alle famiglie in casi di esigenze urgenti o impreviste) e collaboreranno nel programma sperimentale propedeutico alla vita autonoma della persona disabile e alla sua inclusione nella comunità. Punto centrale del progetto è l'accoglienza a CasAmica come struttura base per attività in gruppi, iniziative aperte al territorio e in rete finalizzate all'integrazione e all'inclusione delle persone disabili intellettive e ,ultimo ma certamente non meno importante, il programma include la realizzazione del nuovo modello di accoglienza a CasAmica come "palestra di autonomia" alla luce delle indicazioni della nuova legge 112 sul "Durante noi per il Dopo di Noi". La scheda del progetto è sul sito www.volontariato.torino.it

VIVERE intende realizzare questa importante esperienza di solidarietà sociale e cooperazione, con particolare attenzione ai servizi alla persona, condividendo con questi giovani volontari sia i frutti della propria esperienza organizzativa sia la gioia e l'entusiasmo di sperimentare nuove mete di autonomia per le persone disabili.

Contatti/info progetto: Anna Traversa 3496666830 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.associazionevivere.org , facebook: VIVERE Associazione Volontari e Famiglie con Figli Portatori di Handicap onlus.

 

Bando per la selezione di 1.168 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale
La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale ha pubblicato, in data 20 agosto, il “Bando per la selezione di 1.168 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Piemonte”.
Requisiti di ammissione
Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;

  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.


Presentazione delle domande
Gli aspiranti volontari (d’ora in avanti “candidati”) dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente a Volontariato Torino (via Giolitti, 21 – 10123 Torino) esclusivamente secondo le seguenti modalità:

  • con Posta Elettronica Certificata (PEC) da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

  • a mezzo “raccomandata A/R”;

  • consegna a mano.


Il termine per l’invio delle domande via PEC o a mezzo raccomandata A/R è fissato al 28 settembre 2018. In caso di consegna della domanda a mano il termine è fissato alle ore 18.00 del 28 settembre 2018; l’ente appone sulla domanda un timbro recante data e orario di acquisizione.
Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle sopra indicate e pervenute oltre i termini innanzi stabiliti non saranno prese in considerazione.
La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

  • redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 3 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;

  • accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;

  • corredata dall’Allegato 4 relativo all’autocertificazione dei titoli posseduti; tale allegato può essere sostituito da un curriculum vitae reso sotto forma di autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, debitamente firmato;

  • corredata dall’Allegato 5 debitamente firmato relativo all’informativa “Privacy”, redatta ai sensi del Regolamento U.E. 679/2016;

ATTENZIONE! È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nel bando nazionale e nei bandi delle Regioni e delle Province autonome contestualmente pubblicati.
La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.
È causa di esclusione dalla selezione la mancata sottoscrizione della domanda e/o la presentazione fuori termine.
E’ possibile consultare l’elenco dei progetti a questo link
Vi consigliamo di partecipare all’evento di presentazione dei progetti che si terrà venerdì 14 settembre.


 

 

Torna a NEWS

 

 

TOP